Giada e Francesco

Copertina del libro Giada e FrancescoUn racconto di Valeria Tassinari illustrato da Sara Zanella

Alla fine di questa storia i due personaggi principali intraprendono lo stesso cammino. È un sentiero lungo, a tratti infinito, fatto di parole e musica, non perfettamente dritto, impervio ma pieno d’amore. È con questa forza che si può fare qualsiasi cosa ed è proprio questo il messaggio principale di Giada e Francesco, protagonisti di questa piccola e preziosa storia, perchè no, d’amore.

Tante sono le tematiche affrontate, dall’amicizia ai sogni, dalla paura di rivelarsi al prossimo a quella di venire giudicati o non apprezzati per quello che si è, fino al sentimento di sconforto e tristezza lasciati dalla perdita di una persona cara e di come un nuovo sentimento possa portarci alla scoperta di noi stessi e darci la forza di reagire e ricominciare a sognare. È una storia che lascia da parte insegnamenti e soluzioni ma parla col cuore e infonde un messaggio positivo, quello dell’amore.
Sembra strano che un piccolo libro come questo racchiuda tante cose ed è interessante vedere come il testo sia completato e venato dalla giusta ironia, grazie alle illustrazioni.
La vicenda è ottimamente interpretata con disegni freschi e creativi che contengono una buona dose di comunicazione e humor. Il tratto abbandona l’aspetto classico per approcciarsi maggiormente al mondo bambino, più elementare, ma senza dare nulla per scontato. L’illustratrice ha usato una tecnica particolare che abbina la conoscenza del disegno manuale con quella moderna del computer, senza per questo intaccare la natura poetica del racconto ma al contrario, rafforzandola (fate caso a diversi elementi come: il sacco di yuta di Giada, le cornici dei quadri in camera, la carta da parati e la vecchia foto).
Elemento ricorrente della storia è il leone-astuccio, pieno di matite e penne colorate. Il leone è sempre presente nella vita di Giada (quando scrive, sogna, pensa e incontra), egli si anima e l’accompagna durante la vicenda fino ad osservarla mentre si allontana con il suo nuovo amico, pronta ad affrontare il futuro, più forte e sicura di se.
Le due autrici, padovane, Valeria Tassinari (testo) e Sara Zanella (illustrazioni), hanno creato il loro primo libro per bambini. Un incontro nato casualmente ma che ha portato fortuna e stimolo creativo ad entrambe.
Le due giovani hanno pensato di far diventare parte integrante del libro, la creatività del bambino che lo legge, mettendo a sua disposizione una pagina da colorare e una deliziosa canzone che trasforma in musica la vicenda, diventando uno strumento del lettore che potrà suonarla e intonare le parole. Un prodotto interattivo, quindi, che vuole mettere in mano ai bimbi tanti mezzi per stimolare la loro fantasia, non solo letteraria ma anche manuale e musicale; in questo modo il libro diventa molto più di una semplice lettura, ma unisce esperienze diverse che faranno sentire chi legge “protagonista” e artefice della storia.
Recensione di Cristina Zanotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.